Oreste Pardini Srl

La “Oreste Pardini” nasce nella seconda metà del 1800 (primo documento una tratta del 25 marzo 1875) come società individuale per la produzione di polvere da mine destinate alle cave di Carrara e della Versilia. Nel 1904, cessata tale attività per un grave incidente e per l’avvento del filo elicoidale che aveva rivoluzionato il sistema di escavazione del marmo, nasce la corderia per produrre cavi da lizza ancora per le cave ed anche per uso della marineria.
Nel 1922 si aggiunge lo stabilimento “alluminio” per la produzione di pentole, allora una novità per la cucina casalinga e da comunità.
Nel 1944 distruzione dello stabilimento “alluminio” con 17 mine ad opera delle truppe tedesche.
Nel 1946 ripresa delle attività e ricostruzione dell’azienda “alluminio”.
Nel 1956 inizio della produzione di tubetti flessibili e di estrusi rigidi in alluminio per uso industriale. Successivamente vi sono state una serie di trasformazioni per ragioni attinenti al mercato ed alle vicissitudini della famiglia.
Nel 1968 cessione della azienda Corderia.
Nel 1987 acquisizione delle attività e del marchio della Soc. Del Magro di Pescia, produttrice di stoviglie in alluminio prevalentemente per uso professionale.
Nel 1990 cessazione della produzione di tubetti e vendita di tutte le attrezzature relative.
Nel 1995 cessazione della produzione di pentole in alluminio e cessione dei marchi e del macchinario, che produce attualmente in Kenya col marchio Pardini.
Dal 2000 la residua attività di produzione di estrusi rigidi in alluminio è di proprietà delle tre sorelle “Pardini”, pronipoti del titolare Oreste Pardini.

 

Premi ricevuti per la Fedeltà al lavoro e al progresso economico: 
1991 Premi speciali

Premio speciale all' Ing. Marcello Pardini per aver saputo con sapiente e costante impegno mantenere e portare l'azienda, che opera nel settore della meccanica, a livelli di efficienza tecnica e gestionale adeguati agli standard europei.

Settore Economico: 
Metallurgico e Meccanico
Anno Fondazione: 
1875
Comune: 
Camaiore
Indirizzo: 
Via Sterpi, n. 24 - Camaiore