Santi Guerrieri

Santi Guerrieri, era nato a Fucecchio nel 1853 e in giovanissima età emigrò a Lucca ove, nell’anno 1878 aprì un piccolo negozio di cappelli in Via Calderia, nei locali dove ora si trova la Galleria dell’attuale negozio, iniziando quel commercio poi proseguito dai suoi discendenti.

Morì ottantenne nel 1933. Nella sua vita, oltre ingrandire la sua attività commerciale a Lucca, aiutò il fratello Raffaello e i suoi figli a creare nuovi negozi ad Altopascio, Piombino, Pescia, Montecatini e Monsummano.

Santi ebbe quattro figli, il secondo, Isandro, nato nel 1886 e morto nel 1953, si dedicò completamente al negozio collaborando prima con il padre e successivamente ne fu il titolare. Divenne cavaliere per la sua attività commerciale. Ebbe due figli Aimone e Manlio, entrambi impegnati nella gestione dell’attività paterna. Aimone, per alcuni anni fu pure presidente dell'Ente del Turismo a Lucca. Suo figlio, Claudio, ora presidente della Camera di Commercio di Lucca, è contitolare con il cugino Franco dell’attuale ditta Santi Guerrieri.

Franco è figlio di Manlio, che pur entrando a tempo pieno a lavorare nel negozio paterno, non abbandonò mai del tutto la passione per il calcio, con un buon successo nel ruolo di centravanti militando pure in serie A.

Franco, coadiuvato dalla consorte Nicoletta Niccoli, si dedica attualmente alla conduzione del negozio, ritornato alla vendita del solo dettaglio.

Nel corso degli anni l’attività commerciale si è ingrandita, allargandosi dall’originario fondo in via Calderia, ai più vasti locali nell’attigua Corte Portici.

Il lungo cammino iniziato da Santi nell’ottocento è proseguito per oltre 140 anni, da figli e nipoti per una ininterrotta pregevole attività commerciale gestita sempre dalla famiglia Guerrieri.

Il commercio iniziale di cappelli con un periodo anche di produzione diretta, è proseguito con l’espansione dell’attività in altri settori merceologici sempre legati all’abbigliamento e a i suoi accessori.

 

Premi ricevuti per la Fedeltà al lavoro e al progresso economico: 
1955 Anzianità

Impresa storica

Cronistoria: 
  • 1853 – Santi Guerrieri emigra a Lucca da Fucecchio dove era nato.
  • 1878 – Santi Guerrieri apre un piccolo negozio di cappelli in via Calderia
  • 1933 – Muore a Lucca Santi Guerrieri e gli succede nella gestione della ditta il figlio Isandro
  • 1953 – Muore Isandro e gli succedono nella gestione del negozio i figli Aimone e Manlio.
  • Intorno agli anni ’90 - I figli di Aimone, Claudio e di Manlio, Franco, iniziano ad occuparsi sempre più della gestione del negozio, che continua ancora con la collaborazione della consorte di Franco, Nicoletta Niccoli.

 

Settore Economico: 
Commercio
Anno Fondazione: 
1878
Comune: 
Lucca
Indirizzo: 
Corte Portici, n. 11